FIGC

Associazione
Italiana
Arbitri

AIA Sezione di Pinerolo

Aia Pinerolo

Sezione
di
Pinerolo

Gianluca Manganiello alla seconda in Serie AIl “nostro” Gianluca Manganiello torna in Serie A.Dopo il brillante esordio dello scorso anno, in Chievo – Inter, Gianluca Manganiello viene ancora designato in Serie A, questa volta in Cagliari – Udinese, valida per la 38esima giornata di campionato. Gianluca sarà coadiuvato dagli assiste...
Le iniziative di domenica in memoria dei caduti della Grande GuerraAnche l'Associazione Italiana Arbitri, con i propri associati che scenderanno in campo domenica, sarà coinvolta nelle iniziative studiate in occasione del Centenario dell’ingresso dell’Italia nel primo conflitto mondiale. La Figc, a seguito della comunicazione del Presidente del Coni Giovanni M...
Raduno playoff12 Arbitri, 12 Assistenti, 5 Osservatori e 4 Arbitri di calcio a cinque. Questi i numeri che il CRA PiemonteVA ha schierato in campo per il raduno Play OFF/OUT del 1 Maggio; il meglio della stagione 2014/2015 che si prepara a vivere l'importantissimo rush finale, in cui i destini delle società e de...
Progetto talent OTS :I TALENTI DEL FISCHIETTO Domenica 19 Aprile alla giornata "Talent OTS" hanno partecipato per la nostra sezione Omar Giaveno, Jacopo Mercanti, Erica Puddu e Davide Vigorita oltre al Componente CRA il nostro W. Giachero e al Resp.Atletico CRA il nostro R.Garelli. Articolo  A.E. Alesso Sara Sezione di Bra. “La for...
Incontro programmato Settore TecnicoIn preparazione al prossimo incontro programmatico del Settore Tecnico per la stagione 2015/2016, i Responsabili ,presente il nostro Guido Falca,si sono incontrati a Torino per il consuntivo della stagione in corso. Sono stati analizzati gli ultimi filmati aggiornati di UEFA e FIFA e approfonditi gl...

Il “nostro” Gianluca Manganiello torna in Serie A.Dopo il brillante esordio dello scorso anno, in Chievo – Inter, Gianluca Manganiello viene ancora designato in Serie A, questa volta in Cagliari – Udinese, valida per la 38esima giornata di campionato.

Gianluca sarà coadiuvato dagli assistenti Zappatore – Cangiano IV Costanzo ADD1 Peruzzo ADD2 Sacchi.

La partita è in programma domenica 31 maggio alle 18 e sarà l’unica gara che si gioca in posticipo tutte le altre avranno inizio alle 20,45.

A Gianluca “un in bocca al lupo” da parte del Presidente, del Consiglio Direttivo e di tutti gli associati.

Garelli Roberto 
 

 

Anche l’Associazione Italiana Arbitri, con i propri associati che scenderanno in campo domenica, sarà coinvolta nelle iniziative studiate in occasione del Centenario dell’ingresso dell’Italia nel primo conflitto mondiale. La Figc, a seguito della comunicazione del Presidente del Coni Giovanni Malagò, ha infatti disposto l’effettuazione di un minuto di silenzio all’inizio di tutte le gare in programma nella giornata di domenica 24 maggio, in memoria dei caduti della Grande Guerra 1915-1918. Inoltre nelle partite che avranno inizio alle ore 15.00 gli arbitri indosseranno una maglia con la scritta “Ricorda”.

Il minuto di silenzio, con deliberazione del Consiglio dei Ministri, sarà osservato in tutt’Italia alle ore 15 anche al di fuori delle manifestazioni sportive. In coincidenza con il momento di raccoglimento, presso i monumenti ai Caduti di 24 città italiane, in tutte le Regioni, una salva d’onore verrà sparata da una squadra di militari in armi. Per la sola Città di Roma il colpo a salve partirà, alla stessa ora, dal cannone del Gianicolo, in aggiunta a quello normalmente previsto alle ore 12. E’ stata anche disposta l’esposizione sugli edifici pubblici delle bandiere italiana ed europea.

Le iniziative per questo importante anniversario sono iniziate già nei giorni scorsi e proseguiranno fino al termine del 2015 con cerimonie, progetti, mostre, esposizioni e convegni, speciali programmazioni radiotelevisive, attività didattiche, campagne di comunicazione. Le finalità sono legate alla conoscenza e al recupero della memoria storica, rivolgendosi innanzitutto alle giovani generazioni, principali destinatarie delle lezioni che la storia ci ha duramente impartito.

Le iniziative di commemorazione del Centenario sono il naturale prosieguo del percorso degli anniversari di interesse nazionale e la tappa successiva alle celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia come evidenziò il Presidente della Repubblica emerito, Giorgio Napolitano. La Grande Guerra, infatti, ha rappresentato un passaggio storico cruciale per lo Stato unitario e per il popolo italiano, che per la prima volta è stato coinvolto in una drammatica esperienza comune.
Fonte Sito A.I.A F.I.G.C.

  

 

Raduno playoff

08/05/2015

12 Arbitri, 12 Assistenti, 5 Osservatori e 4 Arbitri di calcio a cinque. Questi i numeri che il CRA PiemonteVA ha schierato in campo per il raduno Play OFF/OUT del 1 Maggio; il meglio della stagione 2014/2015 che si prepara a vivere l’importantissimo rush finale, in cui i destini delle società e dei ragazzi presenti dipende esclusivamente dal terreno di gioco. La stagione della formazione e della scuola è finito, è tempo di tirare le somme per il Presidente Cuttica e la sua Commissione schierata al gran completo, con tanto di referenti; è ora dell’esame di maturità.

La mattinata trascorre veloce sul campo messo a disposizione dalla Sezione AIA di Bra con il Presidente Marengo e gran parte del Consiglio Direttivo a fare gli onori di casa; riscaldamento, test atletici con i limiti imposti dalla categoria nazionale superiore (CAI – CAN D e CAN 5), visita medica, la prima fase passa senza problema alcuno. Trasferimento presso i locali sezionali e dato che si era ancora “caldi” si procede all’ultimo degli esami del raduno; i quiz regolamentari. Sospiro di sollievo il gruppo è ampiamente preparato e dopo una breve rinfrescata sulle modalità di esecuzione dei tiri di rigore, ipotesi tutt’altro che remota in questo tipo di gare che si andranno a dirigere, ecco un breve ma meritato relax per il pranzo.

Il ritorno in aula è celere con le ultime riunioni con il gruppo diviso nei vari organici per poi concludere la giornata con l’ultima chiacchierata di GianMario; 5 Arbitri, 8 Assistenti, 3 Osservatori e 2 ragazzi del calcio a 5 il prossimo anno saranno sui banchi di Sportilia, la formazione i casa AIA non finisce mai. 

Nessuna disposizione, niente tecnica, solo un breve ma coinvolgente ed essenziale discorso motivazionale, sull’importanza dei valori dell’Associazione e dell’appartenenza al Piemonte Valle d’Aosta: “NON DIMENTICATEVI DA DOVE ARRIVATE” questo l’augurio e la speranza del Presidente regionale, il tutto condito da un grande in bocca al lupo ai suoi ragazzi; sorrisi, sguardi pronti, determinati e un tantino emozionati, strette di mano ed abbracci; i ragazzi del PiemonteVA sono PRONTI!
Fonte sito CRA PDV.

  

 

 Domenica 19 Aprile alla giornata “Talent OTS” hanno partecipato per la nostra sezione Omar Giaveno, Jacopo Mercanti, Erica Puddu e Davide Vigorita oltre al Componente CRA il nostro W. Giachero e al Resp.Atletico CRA il nostro R.Garelli.

Articolo  A.E. Alesso Sara Sezione di Bra.

“La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione”  e ai talenti sezionali, di certo, questa  occasione non è mancata, infatti, il CRA Piemonte Valle d’Aosta capitanato dal Presidente Gianmario Cuttica e dai suoi collaboratori, prendendo come esempio il progetto UEFA “Mentor & Talent” che da diversi anni è attivo in ambito Nazionale e anche per puntare  sempre a qualcosa di nuovo, di diverso che porti ad una crescita ed al progresso, ha organizzato una giornata indimenticabile per alcuni giovani arbitri sezionali. Il CRA ha incaricato i Presidenti di sezione di scegliere accuratamente  tra il loro organico uno o più ragazzi (in base al numero di associati) con doti, caratteristiche particolari e con buone prospettive per il futuro e di conseguenza portarlo a partecipare Domenica 19 aprile alla giornata “Talent OTS”. Il totale dei partecipanti è stato di 26 tra cui una ragazza seguiti dai loro accompagnatori sezionali. La giornata è stata vissuta intensamente, durante la mattinata i ragazzi sono stati seguiti da arbitri dal calibro di Walter Giachero, Roberto Garelli e Mirco Vergano che hanno saputo intrattenerli sul loro adorato terreno di gioco con esercizi e giochi di velocità, resistenza e logica sapendo motivare e divertire ragazzi entusiasti e bramosi di nuovi bagagli da portare con sé. Molto graditi e inaspettati sono stati sia la visita del componente CAN D Paolo Calcagno e sia i messaggi di buona fortuna da parte di Roberto Rosetti e il mondiale Nicola Rizzoli. Nel pomeriggio, invece, dopo i consueti quiz per testare le conoscenze regolamentari, si sono visualizzati numerosi filmati su casistiche, proprio per portare all’uniformità di giudizio e veniva richiesto l’intervento di tutta la platea che decisa emetteva il suo responso. Mai un giudizio, ma solo molta attenzione e collaborazione, perché nessuno giudica nessuno, gli arbitri sono un’associazione unita, dove si sbaglia e si lavora tutti assieme, si cresce per poi scendere in campo all’apparenza da soli, ma con il sostegno di 33 mila colleghi. Cuttica durante il suo discorso di presentazione personale e della giornata a cui sono stati chiamati a partecipare, ha sottolineato l’importanza di una caratteristica necessaria per essere arbitri, più della preparazione atletica, della personalità, del carattere e addirittura prima della conoscenza del regolamento ci serve la testa, questa è l’unica che determina la voglia, voglia di imparare, di fare, di sacrificare, voglia di arrivare, di essere, è da lì che nasce e si sviluppa il tutto perché’ come diceva Rita Levi-Montalcini: “ Ho perso un po’ la vista, molto l’udito. Alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento molto bene. Ma penso più adesso di quando avevo vent’anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo, io sono la mente.” Così l’augurio di Gianmario Cuttica  al termine di questa giornata è la speranza che a tutti e tutti assieme si sia ingrandito il bagaglio di esperienza e che da domani tutti gli arbitri presenti possano aprire il loro cassettino e trovarvi dentro ancora più voglia di vivere l’associazione.

 

Ecco riportate le interviste all’ideatore del progetto (Presidente Cuttica) e a due arbitri sezionali.

“Come è nata l’idea di questa giornata?” Cuttica: “Ho pensato fosse bello, proprio pensando in ottica futura, lavorare sulle giovani promesse della sezione,  iniziare a far vivere loro una realtà diversa da quella sezionale.”

“Cosa è stato richiesto ai Presidenti di sezione per trovare i ragazzi giusti?”    Cuttica: “E’ stato richiesto di individuare all’interno dell’organico OTS un giovane che avesse l’ “etichetta” del talento, dei requisiti, caratteristiche particolari su cui scommettere in futuro.”

“Cosa ti aspetti da loro dopo questa giornata?” Cuttica: “Mi aspetto che vadano a casa con ancora più voglia e motivazione di prima, perché hanno una bella possibilità di capire e conoscere sempre meglio la nostra associazione che già in ambito regionale è molto diversa da quella sezionale.”

Intervista a Maurizio Giordana (A.E. Sezione di Bra) e Erica Puddu(A.E. Sezione di Pinerolo).

“Cosa ne pensi di questa giornata?” M.: “La giornata è stata organizzata benissimo, è stata molto istruttiva sia atleticamente che tecnicamente, ho trovato molto bello il fatto che nonostante quasi nessuno di noi si conoscesse si sia creato subito lo spirito associativo.”                                                                                                                              E: “La mattinata sul campo è stata molto divertente e si è subito creata una bella unione tra tutti noi, mentre la parte più tecnica è stato molto utile e diversa da ciò che facciamo in sezione perché abbiamo avuto tutti la possibilità di dire la nostra opinione.”

“Cosa hai provato quando il tuo Presidente ti ha comunicato che saresti stato tu il prescelto?” M: “Ho provato molto senso di responsabilità anche perché avrei comunque rappresentato tutta la mia sezione e gioia perché ho visto che la scelta di diventare arbitro e tutti gli sforzi fatti fino a questo momento non sono stati vani.” E: “ Ero felice perché sentivo che puntava su di me e ho pensato che avrei imparato molto per il futuro.”

“Cosa ti aspetti dopo questa giornata?” M: “Sicuramente ho ancora più voglia di impegnarmi e dare il massimo e cercherò di trasmettere ai miei colleghi la passione che ho mostrando loro le mie nuove conoscenze.”.                                                               

E: “Dopo questa giornata mi aspetto di far sempre meno errori.”

Garelli Roberto

  

 

 

                                                                       

 

In preparazione al prossimo incontro programmatico del Settore Tecnico per la stagione 2015/2016, i Responsabili ,presente il nostro Guido Falca,si sono incontrati a Torino per il consuntivo della stagione in corso. Sono stati analizzati gli ultimi filmati aggiornati di UEFA e FIFA e approfonditi gli aspetti tecnico didattici con i dati dell’attività svolta presentati all’ultimo Consiglio Centrale e consultabili nel file sottostante.

Scarica l’allegato: resoconto attività 

 Fonte Sito A.I.A. FIGC.

  

 
Pagina 1 di 7412345...101520...Ultima »
Realizzato con un Mac