FIGC

Associazione
Italiana
Arbitri

AIA Sezione di Pinerolo

Aia Pinerolo

Sezione
di
Pinerolo


Fonte Sito A.I.A. F.I.G.C.
Grazie al lavoro di ricerca svolto dal Metodologo dell’allenamento Prof. Carlo Castagna, supportato dal Modulo di Preparazione Atletica del Settore Tecnico, è possibile scaricare un programma di allenamento precampionato appositamente studiato per gli associati in forza ai Comitati Regionali ed alle Sezioni.
Ecco il link per scaricare il programma.
http://www.aia-figc.it/download/comunicati/31_07_2014aia%20programma%20cra%20ciclo-campionato%2014-15%20ae.pdf

20140731-234750-85670391.jpg

 

Fonte sito A.I.A. F.I.G.C.
l raduno entra nel vivo delle attività con la doppia sessione giornaliera di allenamento e l’approfondimento tecnico in aula dove, con l’ausilio delle immagini televisive appositamente prodotte per l’AIA, vengono analizzati gli episodi più significativi della passata stagione sportiva.
La Commissione, oggi, ha voluto concentrare l’attenzione maggiormente sui falli commessi con gomiti e braccia larghe, sul gioco violento, sulla condotta gravemente sleale, sulla gestione delle proteste e su come le varie situazioni di gioco possono essere correttamente affrontate se vi è una perfetta e piena collaborazione tra tutti i componenti della “squadra” arbitrale.
Dopo pranzo spazio a Rizzoli, Faverani e Stefani. La terna della finale mondiale ha raccontato gli oltre quaranta giorni di permanenza in Brasile. Esperienze ed emozioni vissute giorno dopo giorno, fino al triplice fischio conclusivo della finale. Giorni scanditi da una routine che ricorda molto i raduni della CAN A: due ore e mezzo di allenamento al giorno, sessioni teoriche, analisi video e i continui training tecnici riservati sia agli arbitri che agli assistenti. “Un’opportunità clamorosa – dicono – che, oltre agli aspetti tecnici, ci ha permesso di approfondire e conoscere culture diverse dalle nostre, attraverso la frequentazione di colleghi provenienti da tutto il mondo”. Ma nel ricordo c’è spazio anche ad una riflessione su quanto sia cresciuta la scuola arbitrale italiana negli ultimi anni, tanto da ribadire che la loro finale non è solo un successo personale ma più l’affermazione di un’intera Associazione.
Nel pomeriggio, mentre gli assistenti affrontavano la seconda seduta d’allenamento giornaliera, gli arbitri sono stati chiamati a sostenere i consueti test atletici, sotto la supervisione del Metodologo dell’allenamento dell’AIA, prof. Carlo Castagna, e dei componenti del Modulo Preparazione Atletica del Settore Tecnico Arbitrale. Oltre ai 40 metri sprint anche l’Intermitted Recovery Test (Yo-Yo IR1) che prevede l’effettuazione di scatti ripetuti sulla distanza di 40 metri a navetta (20m+20m). Sempre per gli arbitri, in serata, la prima sessione dei test regolamentari. In entrambi i casi si tratta di valutazioni d’ingresso, utili al fine verificare lo stato di forma dei direttori di gara.

20140730-103613-38173938.jpg

 

Nei giorni 12/13/14 settembre si terrà il raduno della sezione Associazione Italiana Arbitri di Pinerolo. Come l’anno scorso si ritorna a Pracatinat che è a 1650 metri di quota nel cuore del Parco Regionale delle Alpi Cozie isolato e immerso in un bosco di pini silvestri e larici, a terrazza sulla valle del Chisone da cui si gode una ottima vista .
Sotto la direzione del presidente Puddu e i responsabili di categoria, gli arbitri Sezionabili dell’ Organo Tecnico Sezionale saranno notevolmente impegnati in questi tre giorni da venerdì a domenica: verranno sostenuti i test atletici, i quiz tecnici, verrà spiegata la circolare nº1 che riporta le innovazioni del regolamento, verranno visualizzati casi pratici e dedicata molta attenzione ai campionati,dove saranno impiegati.
L’obiettivo è quello di formare un gruppo di giovani arbitri che possano partire dalla base per poi scalare le varie categorie e arrivare ai livelli nazionali. Alla comitiva, domenica, si uniranno anche gli osservatori, il cui compito è appunto quello di seguire gli arbitri, e i fischietti pinerolesi che completano l’organico Sezionale.

Di seguito vi elenchiamo le date di tutti i raduni degli Organi Tecnici Nazionali per la stagione sportiva 2014/2015 si svolgeranno presso la struttura di Sportilia a Santa Sofia (FC).
Dal sito aia-figc
http://www.aia-figc.it/dettaglio.asp?ID=9575

Ecco le date del raduno Precampionato 2014-2015 per la stagione 2014-2015 degli organici del calcio a 11 del CRA Piemonte Vall D’Aosta.
Tutti i raduni si terranno a Borgaro Torinese (TO).
Arbitri Eccellenza e Promozione 29 – 30 Agosto 2014
Arbitri Prima Categoria 31 Agosto 2014
Assistenti Arbitrali 30 Agosto 2014
Osservatori Arbitrali 30 Agosto 2014
Arbitri calcio a 5 selezionabili 13 – 14 Settembre 2014
Organico calcio a 5 14 Settembre 2014

20140707-205752-75472765.jpg

 

Fonte sito A.I.A. F.I.G.C.
“Siamo una squadra, come le altre 20 che in questi giorni sono in ritiro, e come tale penseremo e agiremo. Come una squadra”. Domenico Messina, da questa stagione Responsabile della CAN A, apre così il raduno pre-campionato di un gruppo entrato nell’elite mondiale. Un tributo ed un saluto, la “squadra”, lo ha riservato alla terna che ha diretto la finale del Campionato del Mondo, ed assieme a loro a Sergio Gonella e Pierluigi Collina, le prime due “stelle” italiane ad aver raggiunto il prestigioso traguardo.
“Sono doppiamente emozionato – ha detto Messina, presentando i suoi Vice Livio Bazzoli, Marco Ivaldi ed Emidio Morganti – in primo luogo per la responsabilità che il Presidente Nicchi e l’intero Comitato Nazionale hanno ritenuto di affidarmi e poi perché giusto vent’anni fa mettevo piede alla CAN da arbitro, oggi ci torno a capo della Commissione”.
A Sportilia, tradizionale sede dei raduni pre-campionato dell’AIA, arbitri e assistenti sono arrivati in tarda mattinata per essere sottoposti alle consuete visite mediche d’ingresso, poi nel pomeriggio l’apertura ufficiale del raduno, dove sono arrivati i saluti dell’ex Responsabile Stefano Braschi, e la prima sessione d’allenamento per arbitri e assistenti. In serata, invece, il Settore Tecnico illustrerà la Circolare n. 1 e, con l’apporto di Nicola Rizzoli, gli arbitri inizieranno a prendere confidenza con l’utilizzo dello spray in campo.
Durante la settimana di permanenza, il gruppo lascerà Sportilia venerdì 1 agosto, ci sarà il tempo per analizzare nel dettaglio gli episodi che hanno segnato la stagione appena conclusa, soffermandosi in particolar modo su falli di mano, condotta gravemente sleale, mass confrontation e fuori giuoco. “Su ogni cosa – ha detto Messina – ci daremo un obiettivo chiaro da raggiungere”.
Il raduno della CAN A sarà seguito dai Componenti del Settore Tecnico Arbitrale, nell’ottica di favorire l’uniformità formativa e tecnica a tutti i livelli. A Sportilia, in questi giorni, ci sono il Responsabile del S.T. Alfredo Trentalange ed i suoi Vice Vincenzo Fiorenza e Francesco Milardi.

20140730-104058-38458314.jpg

 

Fonte sito A.I.A-F.I.G.C.
È stato il Settore Tecnico guidato da Alfredo Trentalange ad aprire la stagione dei raduni pre campionato che si svolgono presso la storica struttura di Sportilia sull’appennino tosco emiliano.
Con il componente della Commissione arbitri FIFA di ritorno dall’esperienza del mondiale in Brasile c’erano i tre vice: il nostro associato Guido Falca, Vincenzo Fiorenza e Francesco Milardi oltre al coordinatore Marcello Marcato che insieme ai componenti del Modulo Preparazione e valutazione tecnica e Regolamento, guida pratica e materiale didattico si sono ritrovati per due giorni di intenso lavoro.
L’occasione è stata propizia per confrontarsi, aggiornarsi e preparare la stagione sportiva ormai alle porte.
Dopo la presentazione dei singoli e la spiegazione degli obiettivi dell’incontro formativo via all’apertura ufficiale del raduno con alcune informazione sulle regole, il coordinamento e l’organizzazione.
Anche per i componenti del Settore Tecnico un momento dedicato ai quiz tecnici e poi ampio spazio alle modifiche apportate dall’IFAB al regolamento del Giuoco del Calcio con alcune precisazioni sull’interpretazione del fuorigioco spiegate dal responsabile del modulo Luca Gaggero.
Il gruppo dopo il raduno sarà impegnato nei vari raduni di inizio stagione dei CRA e CPA e in quest’ottica si è lavorato sull’analisi dei filmati e sulla metodologia da utilizzare per uniformare sul tutto il territorio il modus operandi.
Ogni componente ha ricevuto un DVD con materiale didattico e formativo e ben 25 filmati, vidimati e validati nell’ultimo incontro tra Presidenza AIA, Settore Tecnico e Responsabili degli OTN, FIFA e UEFA.
Il primo giorno di raduno è continuato anche dopo cena con scambio di idee, opinioni ed esperienze proseguito fino a tardi anche fuori dall’aula magna del centro sportivo.
Nella seconda giornata la comitiva si è spostata presso la chiesa di Santa Sofia per assistere alla Santa messa e poi mettersi in posa per la consueta foto di gruppo.
Lo stesso Trentalange ha poi visionato alcuni episodi selezionati dalla FIFA e mostrati alle nazionali prima dell’ultima Coppa del Mondo prima della gradita visita dell’arbitro della finale Nicola Rizzoli che ha raccontato l’esperienza passata assieme agli assistenti Faverani e Stefani e ancora emozionato ha rivissuto ogni momento consapevole di aver finalizzato il percorso di tutta una scuola arbitrale capace di dirigere 2 finali nelle ultime 4 edizioni e 3 in 36 anni. Chiusura dei lavori dopo l’ultima analisi e sintesi dei lavori del responsabile con un filmato che ha ripercorso con musica e immagini l’appuntamento tecnico.

20140728-185850-68330533.jpg

 
Pagina 1 di 5312345...101520...Ultima »
Realizzato con un Mac