Sergio Scali protagonista alle Final Eight di calcio a 5

Sergio Scali, a destra.

C’era anche il nostro associato Sergio Scali a portare in alto il nome della nostra sezione nella Final Eight della Coppa Italia del calcio a 5 di Serie A ed Under 21, che non ha deluso le attese della vigilia, concentrando in quattro giorni – da giovedì 8 a domenica 11 marzo 2012 – il meglio del futsal italiano.

Nel maestoso impianto “Palafabris”, eletto per il terzo anno consecutivo a palcoscenico dell’evento, si sono affrontate le migliori otto squadre del campionato in un susseguirsi di emozionanti partite che hanno visto primeggiare i piemontesi dell’Asti Acqua Eva e, tra i giovani dell’Under 21, gli emiliani del Kaos Futsal.
Il grande pubblico di appassionati ed addetti ai lavori, accorso in massa da ogni parte del territorio (presenti alle finali oltre quattromila spettatori), ha fatto da cornice ad una vetrina prestigiosa non solo per i “top players” in campo, ma anche per i direttori di gara selezionati dalla Commissione Arbitri Nazionale C5. Presente il commissario Massimo Cumbo, che ha assistito agli incontri insieme ai Vice Commissari Falvo, Marconi, Mazza, Montesardi, Radicello e Zuanetti. Con loro sugli spalti anche il Componente del Comitato Nazionale A.I.A. Massimo Della Siega, il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Veneto Roberto Bettin, il Presidente della Sezione di Padova Vitaliano Spiezia, oltre ad un folto gruppo di arbitri ed osservatori nazionali e regionali della disciplina.

Ottime le prestazioni dei fischietti chiamati a dirigere gli incontri, che hanno evidenziato ancora una volta l’eccellente livello tecnico ed atletico degli arbitri italiani del calcio a 5: a loro supporto anche l’ausilio della tecnologia con l’impiego degli auricolari, che ha esaltato maggiormente il rendimento del “team” arbitrale nel suo complesso. Un mezzo tecnologico che permette di uniformarsi a ciò che già accade nelle grandi competizioni internazionali.

Nell’intensa “quattro-giorni” patavina, non è mancato pure il momento dedicato alla solidarietà. L’amichevole tra una compagine di “vecchie glorie” (tra cui il Presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi e l’allenatore del Calcio Padova Dal Canto) ed una selezione di calciatori scelti fra il pubblico ha suggellato la raccolta di fondi destinati alla “Città della Speranza”, ONLUS locale impegnata da tempo nella lotta contro le leucemie infantili.

Ampiamente soddisfatti per la riuscita dell’evento gli organizzatori, le autorità politiche e sportive di Padova, ed in particolare i massimi vertici della Divisione Calcio a 5 rappresentati dal Presidente Fabrizio Tonelli, concordi nell’esaltare l’ennesima kermesse all’insegna di un solo ed unico protagonista: il grande spettacolo del Futsal italiano.