Raggiunto accordo AIA – Careggi per assistenza sanitaria ad arbitri

La Direzione Generale dell’Azienda ospedaliera Careggi di Firenze ha aderito alla richiesta dell’AIA di stipulare una convenzione per garantire le esigenze diagnostiche necessarie alla tutela sanitaria degli arbitri. La proposta ha origine da un’iniziativa del presidente Marcello Nicchi, che era presente ieri al Careggi per incontrare la dr.ssa Monica Calamai, la quale ha espresso soddisfazione per questa nuova sinergia. La convenzione riguarderà principalmente gli arbitri di vertice nazionale, spesso impegnati nei raduni tecnici a Coverciano, ma sarà aperta, in base a condizioni stabilite nell’accordo, anche agli altri associati.
“Avremo a disposizione una struttura sanitaria di primaria importanza – dichiara Nicchi – con un canale privilegiato solo per gli arbitri. Dunque piena soddisfazione perché il Careggi è un’eccellenza italiana ed i nostri associati meritano questo livello di servizi, soprattutto se è in gioco la salute di uno sportivo”.
Fonte Sito A.I.A. FIGC.

(null)