L’ultimo saluto a Luca Colosimo

Dopo il minuto di raccoglimento tributatogli in tutti i campi della nostra nazione, una grande folla ha salutato oggi a Torino Luca Colosimo, giovane arbitro di Lega Pro tragicamente scomparso in un incidente stradale domenica scorsa di ritorno ad una partita appena diretta.

Erano presenti, oltre ai colleghi delle Sezioni piemontesi e del CRA Piemonte Valle d’Aosta, i vertici dell’AIA con il Presidente Marcello Nicchi, il componente del Comitato Nazionale Alberto Zaroli, numerosi dirigenti del Settore Tecnico e degli Organi Tecnici Nazionali con il Responsabile della CAN A Domenico Messina e la commissione CAN PRO al completo guidata dal Responsabile Roberto Rosetti, amico e compagno di allenamenti di Luca di lunga data.

Una celebrazione intensa e partecipata, animata da numerosi ragazzi dell’oratorio parrocchiale che hanno testimoniato l’affetto verso Luca con numerosi canti festosi ed il lancio di palloncini, a significare che la tristezza per una così grave perdita deve essere sconfitta dalla gioia per aver conosciuto un uomo che amava la vita e trasmetteva questo suo entusiasmo a tutti quelli che incontrava facendosi sempre volere bene.

Il momento più toccante della cerimonia si è avuto con gli elogi funebri, tra i quali spicca quello della fidanzata Stefania, che ha proclamato le promesse matrimoniali, in vista di un matrimonio che sarebbe diventato realtà nel prossimo mese di giugno.

Al termine della cerimonia, i ragazzi dell’Oratorio, lo stesso animato anche da Luca, hanno intonato la canzone “Domani” degli Artisti Uniti per l’Abruzzo, a suggellare l’eterno ricordo con un sorriso di speranza.