Torneo di Aosta, Pinerolo onorevole quarta

Anche quest’anno la nostra sezione Pinerolo si è fatta onore al torneo di calcio A5 ad Aosta. Il bilancio è senz’altro positivo! Secondi nel girone di qualificazione e vittoria ai quarti con onorevole sconfitta in semifinale contro i vincitori di Collegno. Ed ora ecco le temute pagelle.

Ricucci 8: Girare la chiave e premere “start”. E “Ricu” va, come un motorino, o meglio come un martello pneumatico, sulle gambe degli avversari. Chiude, raddoppia, insegue e quasi mai rifiata. Senza dubbio uno dei migliori in campo, e senza dubbio senza di lui la squadra avrebbe pagato cara qualche disattenzione di troppo. Polmone.

Garelli 8: I veri bomber fanno così. Fanno credere all’avversario di essere rimasti negli spogliatoi. Si nascondono in campo tra le maglie degli avversari. Perché a loro non serve toccare 100 palloni a partita. Ne basta 1, o a volte mezzo. Così, come da copione hollywoodiano, quando tutti meno se lo aspettano, il Bomber si infila il suo cilindro da mago, e ne tira fuori un tocco di rapina, meglio delle fragole con la panna. Quando hai il pedigree. Di razza.

Barretta 7: Come ogni bomba, se non innescata, non spaventa nessuno. E in pochi lo innescano. Ci prova da solo, segna un goal e me sfiora in più occasioni, tentando sempre la soluzione più difficile è mai la più semplice sotto porta. Corre, suda, ma il treno proprio non parte anzi si rompe la caviglia. Inceppato.

Reynaud 6: Aiuta la difesa con la sua infinita esperienza e legnosità, “spazzando” a distanze siderali tutte le palle che gli capitano a tiro nei concitati minuti che gioca. In una occasione non spazza la palla ma le gambe: giusta ammonizione. La polizza giusta per mettere in cassa il risultato. Bulldozer.

Oneglio 7: “Rampineggia” a centrocampo come suo solito, fa prendere qualche spavento e qualche colpo alle coronarie dei compagni con qualche dribbling estremo, ma come al solito, fa il suo, lo fa bene e lo fa quando serve sale di tono partita dopo partita e diventa insostituibile. Mojito.

Beltramo 7,5: Giornata di ordinaria amministrazione impreziosita da un goal per il nostro roccioso Trama. Sempre attento, fa come suo solito a sportellate con l’avversario, e si fa sempre trovare al posto giusto al momento giusto, a fare, come si suol dire, della “legna grossa”. Iron Man.

Berger 8: F&F ovvero Fantasia&Fiato. Come suo solito e l’apporto del nostro “Gì”è fondamentale per la manovra offensiva (senza mai dimenticarsi di quella difensiva però!). Da lui partono gli spunti pericolosi, che fanno tremare le gambe ai difensori avversari oggi in versione goleador e assist men. Nitroglicerina.

Cucchi C. 7,5: Giornata di compiti in classe anche per il “candiolino”, che risponde presente e fa a modo il suo dovere. In campo aiuta la manovra difensiva, che a volte tentenna, ma mai in modo davvero pericoloso. Si toglie la gioia del goal proprio con Nichelino. Secchione.

Dalfino 7: Senza le scarpe giuste, il “tedesco” pare non essere in giornata. Tanto da faticare a stare coi piedi sul campo, e lasciarsi così scappare qualche volta di troppo gli avversari. Ma la tenacia e il prestito delle scarpe sembrano migliorare le prestazioni ma gli cede la caviglia. Condoglianze al calcio. Capo gruppo.

Moriena 8: Sempre attento e sempre presente, il “Bucci” saracinesca del torneo parà tutto quello che riesce e dà sicurezza alla squadra. Ultimo ad arrendersi. Mai una protesta o una arrabbiatura ma solo incitamenti a tutta la squadra. Stoico

Sechi/Bianca 6,5: Salgono entrambi nel finale per dare fiato e forze fresche in grado di rimontare alla disperata ricerca del pareggio. Bravi a rispondere sempre “presente” alla chiamata alle armi. Soldati.

Beltramino 7: Il DT risponde sempre presente tutta la parte organizzativa e burocratica della giornata è sua e e la svolge in modo inconcepibile. Ragioniere.

Martina 8: Non è facile mai dato un voto a una ragazza ai nostri tornei. Però per la bellezza , la simpatia e il suo modo di essere ha reso la giornata più rilassante Showgirl.

Garelli Roberto