Squadra Sezionale, doppio poker e festa in rosa

La squadra sezionale schierata.

Una fresca ma umida serata ha fatto da contorno all’ultima amichevole della Squadra Sezionale, che ha affrontato presso l’Impianto di Abbadia Alpina una compagine femminile locale. Come già raccontato nell’articolo di presentazione, la speciale stipulazione dell’incontro, un inedito “maschi contro femmine”, ha voluto essere un giusto modo di onorare le donne a due soli giorni dalla festa a loro dedicata. Al di là del risultato, un tondo 8-1 che premia i ragazzi di Mister Sechi, è già da ricordare la cornice di pubblico e la partecipazione dei ragazzi della sezione, presenti in gran numero anche come “spettatori”.

Parisi sale in cattedra

Squadra leggermente rimaneggiata quella arbitrale, che deve fare a meno di due titolari come  Boaglio e Gianni. Davanti al capitano Pavanati spazio dunque all’inedita coppia di centrali Mombelli-Cogno, coadiuvati sulle fasce da Boni e Costabello. A centrocampo spazio per Ricucci e Romanazzi al centro, Giaveno sulla sinistra e Parisi sulla destra. In attacco l’esordiente Piras accompagna Varsalona. Arbitra l’incontro una terna tutta femminile composta da Martina Gagliano, Arianna Quadro e Sara Russo. Prima dell’incontro quest’ultime e il capitano della rosa femminile sono state fatte oggetto di un omaggio floreale.

Pronti via ed è subito Aia Pinerolo avanti. Al 2′, Piras entra in area e lascia partire un poderoso diagonale che trafigge l’estremo difensore senza possibilità di appello. Sei minuti dopo, simmetricamente rispetto a Piras, è Costabello a segnare. Due minuti dopo è lo stesso ragazzo di Frossasco a servire l’assist dal fondo per Parisi, che trova così il primo gol “pinerolese” con un bel tap-in.

L’AIA Pinerolo non sembra volersi fermare dopo l’inizio roboante e cerca il poker, con Ricucci che, dopo una bella progressione scavalca il portiere con un pallonetto, venendo però fermato da un difensore. Poco dopo sull’out di sinistra è bravo Romanazzi a lanciare Piras, ma è ancora l’estremo difensore a sventare il pericolo. Dopo i tentativi arriva infine il gol: combinazione in velocità tra Piras e Parisi, con quest’ultimo che insacca. Al 23′ è Ricucci che innesca Romanazzi, che con delizioso stop a seguire lascia sul posto la marcatrice e segna cinque sul tabellino dei gol pinerolesi. Il sesto gol arriva al 30′, con Parisi che dopo 30 metri di sgroppata la ingriglia con un malefico fendente. Il primo tempo finisce pertanto con un tondo 6-0 che premia i ragazzi di mister Sechi.

Vittoriosi e contenti

Il secondo tempo comincia con qualche cambio: dentro Zannini per Pavanati,  Ritoli per Varsalona e Falca al posto di Piras. Tuttavia i cambi non spostano l’inerzia dell’incontro, ancora decisamente favorevole all’AIA Pinerolo. L’esperta punta approfitta di un erorre della difesa ed infila il settimo gol con un pregevole pallonetto. Tre minuti dopo, al 15′, è Boni abile a sfruttare un filtrante del rientrato Piras. Tuttavia prima del termine della gara arriva il gol della bandiera delle avversarie: dagli sviluppi di un azione concitata, Zannini esce ma l’attaccante è abile a portarlo fino quasi alla bandierina dell’angolo: il cross è preciso ed arriva la rete consolatrice per le ragazze.

Nonostante l’ampio passivo, tutte due le squadre in campo hanno dato vita ad una contesa attiva e sentita, sullo sfondo di un clima disteso e festoso. Buone indicazioni anche dal punto di vista del gioco, con la scoperta Parisi sulla fascia e l’esordio più che positivo di Piras.