Nicchi, nuove proposte per il post dismissione

Marcello Nicchi durante il sessantesimo della nostra sezione.

Questa mattina, ai microfoni di Radio Anch’io Sport, trasmissione radiofonica in onda su Radio 1, è intervenuto il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi. Molte le tematiche affrontate, tra cui l’ipotesi di istituzione di un fondo di solidarietà per gli arbitri in dismissione da CAN A e B. Come elencato in questo articolo di pochi anni fa, arrivare al vertice della piramide dell’arbitraggio richiede tempo e numerosi sacrifici, anche professionali.

“Abbiamo dei professionisti che per arbitrare in A ed in B lasciano il lavoro. Quando arriva la dismissione si ritrovano senza nulla, ad una età avanzata – ha spiegato Nicchi – Non escludiamo di creare un fondo di solidarietà della durata di uno-due d’anni, per dare agli arbitri la possibilità in questo lasso di tempo di ricrearsi una vita, un lavoro”.

Nella stessa intervista, l’ex arbitro di Serie A aretino ha anche aperto alla possibilità di una sala VAR in cui vedere arbitri “esperti”, dismessi per limiti di età e facenti ancora parte dell’AIA. “Ci stiamo ragionando – afferma Nicchi – perché non è escluso che domani possa essere creato un gruppo di pochissimi esperti Var. Con l’attitudine giusta e l’esperienza maturata, possono collaborare per un paio di anni aggiungendosi agli arbitri per fornire un servizio ancor più di qualità”.