fbpx

Legea-AIA, le linee guida del Presidente Nicchi

Legea-AIA, il comunicato del Presidente Nicchi

Dal 1 luglio 2019 l’AIA ha un nuovo sponsor tecnico. Legea, azienda italiana di sportswear, vestirà gli arbitri italiani almeno fino al 2021, secondo le correnti stipule contrattuali. Così, ormai da quattro mesi, tutti gli arbitri vestono il marchio di Pompei su tutti i campi d’Italia. Tuttavia, alcune situazioni hanno portato disattendere le precise disposizioni federali, rendendo alcuni direttori di gara non conformi nel vestiario. A tal proposito viene pubblicata una circolare che dà indicazioni precise su quale deve essere il comportamento da tenere rispetto al nuovo sponsor tecnico. Di seguito il testo integrale.

Legea, la sintesi della lettera di Nicchi…

La lettera, firmata dal Presidente dell’AIA Marcello Nicchi, precisa che la nuova divisa Legea deve essere sempre indossata da tutti gli ufficiali di gara ed in ogni incontro oggetto di designazione. Incluse anche le categorie provinciali e regionali.

Questo intervento si è reso necessario per correggere i pur rari errori di scelta degli AE, che spesso hanno preferito optare, per evitare confusione cromatica, per le divise fornite dal vecchio marchio. Se dapprima questa prassi era minimamente tollerata, ora sarà del tutto sconsigliata.

Per evitare che il Giallo Legea vada effettivamente ad “incocciare” con le divise delle contendenti, le interessate dovranno fornire un’ulteriore divisa (o la sola maglia) Legea, di colore alternativo, da rendere disponibile nello spogliatoio arbitri ed ad uso dello stesso, che la restituirà alla Società a fine partita.

Si, ma… Riassumendo?

Stringendo i concetti espressi, risulta chiaro che è di fatto obbligo indossare l’unica divisa Legea ricevuta, di colore giallo per rispettare il contratto di fornitura stipulato. Se la divisa si confonde con una delle altre quattro componenti cromatiche, le società dovranno fornire in comodato all’arbitro una “seconda divisa”, che a loro volta dovranno acquistare da Legea. Questa situazione avviene solamente nel caso in cui le squadre coinvolte nella gara non riescano a differire in alcun modo dall’avere almeno un elemento di colore giallo. Una scelta necessaria per rispettare i normali vincoli contrattuali di fornitura.

Torna su